Skip to content

Primera C: La prossima volta vietate la trasferta ai giocatori!!!!!

2 ottobre 2010

 

Qualche giorno fa avevamo parlato del Club San Miguel e del suo allenatore minacciato e cacciato fuori dai membri della Barra-Brava, dopo i fatti che si erano verificati allo stadio del San Miguel nel quartire di Los Polvorines il CoProSeDe, comitato per la sicurezza aveva deciso di fare giocare le prossime 3 partite in casa in campo neutro e a porte chiuse, ma………..

Venerdi 1ottobre, per la decima giornata della Serie C (quarta serie) San Miguel riceve il Deportivo Laferrere nel campo neutro del Fenix nel comune di Pilar sempre al Ovest di Buenos Aires. Porte chiuse solo una ventina di persone (tutti accreditati dal San Miguel) partita tranquila il San Miguel vince 1-0 e si arriva all’ultimo minuto in un contropiede del San Miguel il velocissimo Jara viaggia rumbo alla porta, rimane solo davanti Arzamendia il portiere del Laferrere che fa una entrata da karate lo stende, rosso diretto e parapiglia generale.

Mentre Arzamendia – ex giocatore del San Miguel abita vicino lo stadio- lascia il campo viene insultato e offeso dalle persone che erano in tribuna

I giocatori del Laferrere lasciano il campo e invece di andare negli spogliatoi decidono di fare il giro e andare in tribuna a cercare i tifosi del San Miguel.

Dopo circa 5 minuti tutto torna alla normalità e i giocatori del Laferrere vanno a fare la doccia,  il portiere Arzamendia in diretta per FM Plus 88.1 di San Miguel ha dichiarato “Chiedo scusa a tutti,  ho sbagliato, ma quel coglione che e venuto a offendermi quando lo trovo in giro per San Miguel sara’ meglio che scappi” quando i giornalisti hanno chiesto perche era andato in tribuna ha risposto “Sono andato a dividere, io gli conosco tutti se ho voglia di picchiare qualcuno del San Miguel vado sotto casa sua e li suono il campanello!”

I giocatori del Laferrere sono stati tutti segnalati dall arbitro nel suo referto dopo il match si parla che al meno 7 di loro saranno espulsti per qualche giornata, mentre il San Miguel dovra’ rispondere al CoProSeDe come è stato possibile che in una partita che doveva essere giocata a porte chiuse c’erano al meno una ventina di “persone” accreditati come finti giornalisti-magazzinieri e raccattapalle, intanto il San Miguel dovra scontare altre 2 partite casalinghe a porte chiuse  ma stavolta invece della vicina Pilar dovranno spostarsi al campo del Villa Dalmine di Campana a 80km di distanza

Il precedente: Sportivo Barracas-Lamadrid Primera C 2009.

Di giocatori che “caricano” i tifosi non e la prima volta che succede in Primera C, poco più di un anno fa in un anticipo di giovedi sera tra Sportivo Barracas-General Lamadrid la partita fu sospesa a 10 minuti della fine vinceva lo Sportivo 3-0 i tifosi hanno iniziato a prendere in giro i giocatori del Lamadrid che ad un certo punto non hanno sopportato più le offese e sono andati in tribuna a difendere il loro magazziniere che si era attaccato con dei supporters della squadra di casa.

 
Annunci
One Comment leave one →
  1. anonimo permalink
    4 ottobre 2010 12:12

    questo si che è calcio cazzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: