Skip to content

Il Santorale della Barra Brava: "El Gauchito Gil", Santo Subito!!!!!!

24 novembre 2010

-Antonio Mamerto Gil Nuñez "El Gauchito Gil"-

Del Post precedente:
"Pimpi",
un devoto del Gaucho Gil, che portava tatuata la sua immagine sull'addome ed al quale aveva innalzato un santuario nel suo quartiere, da dove controllavano la zona.

Ma da dove salta fuori questo Gaucho GIl, chi era, come nasce la sua storia??? eccola…..

Antonio Mamberto Gil Nuñez nasce a Pay Ubre un casolare vicino Mercedes in provincia di Corrientes nella Mesopotamia Argentina, la data di nascita rimane un mistero ma siamo il 1840 circa. Antonio fa il contadino "campesino o gaucho" fa una vita normale, da giovane si innamora di una vedova con la quale stabilisce un rapporto ma viene perseguitato dai fratelli della signora e il commissario della polizia che era innamorato della vedova, per questo decide di arruolarse volontario per l'esercito Argentino nella guerra della TRIPLE ALIANZA (Argentina-Brasile-Uruguay) contro il Paraguay (1864-1870). Finita la guerra il GAUCHO torna a casa ma in provincia di Corrientes c'era una guerra internata per il controllo politico tra i "Rossi" Autonomisti e i "Celesti" Liberalisti, Ma il gaucho di guerre non voleva sapere più nulla anche se i suoi amici "Rossi" cercavano di convincerlo lui decide di restare fuori e forma un gruppo di bandolieri che rubabano e coi soldi aiutavano i poveri.
Nel 1877 il colonnello dei "Celesti" Juan De la Cruz Salazar chiamò tutti gli uomini del posto per partecipare alla Battaglia di Ifran contro i "Rossi" ma il Gaucho non risponde alla chiamata perche non voleva lottare contro i suoi fratelli e viene dichiarato disertore.
Il Gaucho viene preso subito e dichiarato colpevole di diserzione e condannato alla morte per decapitazione, un altro militare di cognome Velazquez cerca di convincere Salazar che la ragione della diserzione per non combattere contro i fratelli era giusta, ma Salazar lo voleva fare fuori e se lo porta verso Mercedes l'8 gennaio 1878 per giustiziarlo. Velazquez non ci sta e le prova tutte, con l'aiuto di 20 nobili del posto che firmano la clemenza assieme al Governatore sembra che finalmente si riesca a salvare la vita del Gaucho, ma Gil era lotanto e bisognava raggiungerlo in fretta.
Il pomeriggio del 8 gennaio 1878 il Gaucho stava per essere decapitato, in quel momento parla con il suo boia, un sargente e gli disse "non mi ammazzare che l'ordine di perdono è in viaggio" il sergente rispose "Non ti salvera' nessuno!!", e il Gauchito replicò "so che tu  vuoi lo stesso decapitarmi, però quando arriverà l'ordine del mio perdono ti arriverà la notizia che tuo figlio sta morendo, e come tu vai a versare sangue di un innocente, chiedi che io interceda davati a dio per curare tuo figlio" al Sargente poco importo quello che Gil gli aveva deto e procede per fare effetiva la condanna tagliandole la testa. Mentre tornava a casa il sargente boia incrocio la pattuglia che portava il perdono del Gauchito, tornò a casa e trovo il suo figlio a letto afflito di una strana malattia, per il medico del posto non c'era più nulla da fare e il prete gli aveva gia dato l'estrema unzione, la legenda ci racconta che il boia e rimasto tutta la notte a pregare al Gauchito Gil e che miracolosamente il suo figlio salvò la vita. Per ringraziare il gesto del Gaucho il boia torno al posto dove l'aveva decapitato per sepelire il corpo del Gaucho e creare un altare e un santuario dedicato alla sua memoria. I suoi amici e fratelli più tarde portarono le bandiere e le striscie rosse per dare un po di colore alla tomba del Gaucho.

Se siete in giro per Argentina per le strade troverete degli Alberi con delle Bandiere Rosse, sono i piccoli santuari dedicati alla memoria del Gauchito Gil, oggi viene venerato da Nord a Sud dell'Argentina, se passate in macchina suonate il clacson il Gaucho vi ringraziera il saluto e vi fara' arrivare tranquilli e senza problemi a destinazione.

Tutti gli 8 gennaio si radunano circa 200.000 persone per salutare il Gaucho e ringraziarlo per aver risposto positivamente alle loro preghiere.

 

-Il Santuario del GAUCHITO GIL e alcuni fedelissimi-

 

  

-El Pimpi Camino e il Santuario del Gauchito costruito per controllare il Fo.Na.Vi-

-Trapo del Tigre con El Gauchito-

  
-Sudafrica 2010 El Gauchito con Los Borrachos del Tablon-

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: