Skip to content

14 Settembre "Dia del Boxeador" auguri a tutti i pugili argentini

14 settembre 2011

Il 14 Settembre 1923 al POLO GROUND di New York il pugile argentino Luis Angel Firpo sfidava per il tittolo di campione del mondo al grandissimo Jack Dempsey.
Luis era nato a Junin in provincia di Buenos Aires il 11 Ottobre 1894 figlio di Agustin Firpo un immigrante ITALIANO del PIEMONTE e Angela Larroza immigrante Spagnola. i Firpo lasciarono Junin e i suoi lavori come contadini per trasferirsi a Buenos Aires per curare il picolo Luis che aveva problemi all’udito.
A Buenos Aires scopre la sua passione per il pugilato uno sport all’epoca illegale, aveva trovato lavoro in una fabbrica di mattoni, il suo capo Felix Bunge gli da una mano per iniziara la sua carriera come pugile profesionista e gli finanzia le trasferte nel Cile e Uruguay e una turnee Americana nel 1922 e nel 1923.
E arriva il giorno de “La Pelea del Siglo” o “l’incontro del secolo” quando sfida Dempsey al POLO GROUND, piu di 85000 persone riempono lo stadio, il match viene trasmesso in Argentina per Radio radunando più di 100.000 persone in piazza.

Sul finale de 1° round, Firpo mise Dempsey alle corde e con un potente destro al mento lo scaraventò fuori dal ring. Dempsey cadde sui giornalisti a bordo ring, colpendo con la testa una macchina per scrivere, procurandosi un taglio nella parte posteriore della testa. Dempsey rimase fuori dal ring dai 14 ai 17 secondi. L’arbitro, tuttavia, con il conteggio era arrivato solo al 9, quando Dempsey, aiutato dai giornalisti, riuscì a risalire sul ring. Il fatto che il conto si fosse svolto in modo irregolare, sommato a quello che Dempsey non fosse risalito sul ring con propri mezzi, diede adito a numerosi reclami che chiedevano che Firpo fosse dichiarato vincitore per KO.

Nel 2° round Dempsey si riprese dall’accaduto e riuscì ad atterrare Firpo tre volte. A causa di ciò il combattimento fu arrestato a circa un minuto dalla campana e Dempsey vinse per KO.

Grazie al TORO SALVAJE o Wild Bull of the pampas come l’aveva chiamato il giornalista Americano Damon Runyon l’Argentina legaliza il pugilato e lo fa diventare il primo sport profesionistico.

Il ricercatore Marco Vistalli, spiega la sconfitta del TORO. “Il suo errore e stavto non aver pagato $ 15 000 a Jimmy Forrest  che era il suo allenatore ed è stato il migliore che abbiamo avuto in quel momento. Firpo messi in un angolo ad un amico, un dilettante pugile argentino Horacio Lavalle, che non e riuscito a imporsi nel momento in cui avrebbe dovuto fermare il furto.

Firpo non si e mai lamentato “GLI SCONTRI SI VINCONO SUL RING, MAI FACENDO RICORSO!”
Ritirato dal pugilato ha investito tutti i suoi soldi nei campi della Provincia di Buenos Aires allevando bestiame e comperando diverse aziende e fattorie in tutta la zona nordovest della provincia.
Nel 1954 è stato nominato “Cavaliere dello Sport”

Il Toro Salvaje si spegne a Buenos Aires il 7 Agosto 1960 dopo un arresto cardiaco, aveva 65 anni, i suoi resti riposano in una tomba disegnata dallo scultore Luis Perlotti, nel cimitero di Recoleta di Buenos Aires.

Il 14 Settembre il TORO SALVAJE perdeva il Titolo ma diventava LEGGENDA DELLO SPORT ARGENTINO!

SALUD TORO!! AUGURI A TUTTI I PUGILI!!!!!

-Luis Firpo “il Padre del Pugilato Argentino”-

-Il Toro e la pubblicità-

-La Tomba de Luis Angel Firpo nel cimitero della Recoleta di Buenos Aires-

Annunci
2 commenti leave one →
  1. phcf permalink
    15 settembre 2011 12:04

    due chicche..lavorava come esattore alla fabbrica di mattoni( almeno stando a wikipedia) e questo mi ha ricordato la storia di sonny liston quanda faceva l'esattore per la mala, paga sonny o ti risvegli la settimana prossima.
    sul match del secolo c'è una grande ombra..forse dempsey usò un ferro di cavallo all'interno dei guantoni!

  2. 15 settembre 2011 13:54

    Giusto PHCF!! non vi veniva in mente la parola esattore per tradurla in italiano mentre scrivevo l'articolo!!!!!!
    Dicono che una volta girava con una somma importante di denaro ed e stato avvicinato da 3 ladri uno lo punta con la pistola mentre gli altri 2 gli prendono il portafoglio, FIRPO era una persona molto ma molto calma e tranquilla, quando i ladri gli hanno lasciato un secondo con due movimenti ha lasciato KO 2 per terra e il terzo ha mollato la pistola ed e scappato via di corsa. Si dice che per questa azione il capo Felix Bunge visto che Firpo era un appassionato di pugilato gli da una mano per iniziare la sua carriera all'estero.

    Un altra perla, a Usultan una città di EL SALVADOR 3 giorni dopo il 17 Settembre 1923 un gruppo di ragazzi la maggioranza immigranti europei e pazzi per il calcio hanno deciso di fondare una squadra di calcio quel giorno hanno scelto il presidente e i colori sociali bianco-rosso 4 giorni dopo si segli il nome e il club viene chiamato LUIS ANGEL FIRPO in onore del Toro Selvaje de las pampas! i ragazzi sono stati colpiti del coraggio e la forza del Toro.
    Il Firpo o "TORO PAMPERO" come viene chiamato a El Salvador ha giocato un amichevole internazionale con la JUVENTUS, era il 11 Giugno al Colosseo di Los Angeles dopo un pareggio 0-0 nei 90 minuti el Toro vince 4-2 ai rigori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: