Skip to content

Musica para los pibes: Dedicata ai 659 Pibes che non sono tornati delle Malvinas

4 aprile 2012

Con un po di ritardo (week end e ponte festivo a Villa Gesell) arriva il pensiero del blog per ricordare i 12.000 pibes di 18 anni della Leva mandati a combattere per difendere le Islas Malvinas, senza cibo ne vestiti (i generali erano a Buenos Aires al caldo a comandare) LOS PIBES DE LA GUERRA si sono battuti ma non sono riusciti a difendere le isole (non potevano fare di più con arme scadute della seconda guerra mondiale contro una potenza) per loro e per i 659 che sono rimasti nelle isole a custodire la nostra terra un pensiero speciale dal Bohemio dal blog.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 4 aprile 2012 08:20

    Uno dei tanti disastri sociali che ha provocato la Thatcher.

    Las Malvinas son Argentinas

  2. ZemianJ permalink
    5 aprile 2012 12:11

    un’altra porcata della dittatura dei generali (porci, corrotti e venduti!)… dopo aver “desaparecido” migliaia di giovani (e meno giovani) che desideravano solo un futuro migliore per la loro terra e per il loro popolo, usando spesso proprio i giovani militari come manovalanza per la “guerra sucia”, quelle merde che avevano preso il potere trovarono il modo di “chiudere in bellezza” mandando a morire centinaia di quegli stessi soldati di leva in nome di un nazionalismo che loro per primi (i generali della dittatura) avevano tradito vendendosi pezzi interi di Argentina alle multinazionali dei Paesi ricchi del mondo (USA, Europa, Giappone, etc.)

    • 5 aprile 2012 16:26

      La dittatura militare in Argentina non c’è più da 29 anni, ma la stessa Argentina continua ancora oggi a rivendicare quelle terre. Come mai?
      Forse bisognerebbe chiedersi come sia possibile che delle isole situate a poche centinaia di km dalle coste argentine appartengano, ancora oggi, a una nazione che è situata dall’altra parte del mondo.
      Siamo nel terzo millennio, ma qualcuno non si è accorto che l’era coloniale è finita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: