Skip to content

Clasico de Cuyo: da ora in poi a porte chiuse e 70 denunce contro la polizia

4 maggio 2012

-La Polizia di San Juan sotto accusa-

Giovedì sera, sei giorni dopo i violenti scontri di San Juan, si è tenuto un vertice tra i capi dei governi provinciali e alcuni dei capi del Co.Pro.Se.De, a rappresentare le provincie c’erano i ministri per la sicurezza Adrian Cuevas di San Juan e Carlos Aranda di Mendoza.
A fine riunione e assieme al Co.Pro.Se.De, si e concordato che nei prossimi incontri tra Godoy Cruz e San Martin de San Juan si giocherà senza tifoseria ospite.
Già domenica scorsa si e giocato un derby tra Mendocinos e San Juaninos per la B Nacional tra Independiente Rivadavia e Sportivo Desamparados con i tifosi del Desamparados che sono rimasti a casa, stesso discorso per Huracan San Rafael di Mendoza – Union di Villa Krause San Juan con i tifosi del Union rimasti a San Juan.
Con questo da adesso in poi e non si sa fino a quando i derby “Cuyanos” si giocherano sempre senza tifosi Ospiti.
Per prendere questa decisione si e tenuto presente che oltre alla rivalità calcistica esiste una forte rivalità provinciale che va oltre il calcio, nel 99% dei casi ci sono problemi tra gli ospiti e le forze del ordine per motivi che tutti noi conosciamo come 1312.
Chi vi scrive questo post e andato in trasferta 2 volte a San Juan e una a Mendoza a vedere una squadra di Buenos Aires e vi posso garantire che ci si sente da soli al mondo a San Juan! Ho sentito un polizioto darci il benvenuto “Se non vi ammazzano loro vi ammazziamo noi!” mentre a Mendoza con il Godoy Cruz a iniziare la sassaiola verso il nostro pullman erano dei poliziotti che avevano finito il servizio stadio e prendevano una birra al bar!
Tornando al discorso del Clasico Violento, la giustizia di Mendoza attraverso il tribunale in settimana ha aperto un ufficio per ricevere denunce contro l’operato della polizia di San Juan, il primo giorno il Tribunale ha ricevuto ben 70 denunce di abusi con foto e video come allegato.
L’unico ferito che è ancora ricoverato è Maximiliano Loaza tifoso del Godoy di soli 17 anni, che ha perso l’occhio sinistro per le pallottole di gomma della polizia di San Juan, il presidente Mario Contreras del Godoy Cruz ha confermato che il club si prenderà cura della protesi dell’occhio e pagherà tutte le spese.

Noi del blog auguriamo a Maxi una pronta guarigione.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: