Skip to content

Atlanta Volveremos!

26 giugno 2012

Finita l’ “agonia Bohemia” in questo Nacional B, l’ Atlanta fa come il Banfield in Primera Division e si suicida, dopo un 2010-2011 fantastico stravincendo la Serie B Metropolitana con 15 punti di vantaggio, i Dirigenti dell’Atlanta sbagliano tutto, l’allenatore viene esonerato dopo 5 pareggi e 1 sconfitta, poi passano altri tre allenatori ed il mercato di riparazione estivo è un flop, con una squadra che non segna a gennaio vengono presi solo  due terzini!
Ennesimo cambio d’allenatore e la squadra non riesce a trovare la strada della salvezza (ad inizio stagione si parlava di fare 50 punti per essere tranquilli ci si poteva salvare solo con 38 in un PAZZO NACIONAL B, River promosso con 73 punti, squadre salve con 38 il minimo storico dal 1986!!!), per i Bohemios il disastro del girone di ritorno con solo due vittorie (una contro il River che non servita a nulla!) e la retrocessione che significa salvezza per i “cugini” del Chacarita.

Sabato scorso la matematica allo Stadio Gran Leon, l’Huracan vince 2-0 e condanna l’ Atlanta alla Primera B Metropolitana,  i Bohemios riempono il loro settore cercando di incitare una squadra di cadaveri, ma finiscono a testa alta cantando per più di mezz’ora (i risultati già la condannavano anche se avesse vinto) l’ormai famoso “Vamo’ Vamo’ Bohemio, aunque ganes o pierdas, no me importa una mierda, sigo siendo de Atlanta porque a Atlanta lo quiero!”  (“Vamo’ Bohemio, se si vince o se perde non me ne frega un cazzo, continuerò ad essere dell’Atlanta perche all’Atlanta lo voglio bene!” ) con il telon copri curva come coreografia finale per salutare il Nacional (Foto)
Finita la partita i giocatori salutano da centro campo e se ne vanno tranquilli, l’unico a piangere la retrocessione dell’ Atlanta è addirittura Alexis Ferrero, difensore dell’Huracan con un passato Bohemio dal 2003 al 2005!

A fine partita qualche scontro tra Bohemios e Polizia, che non lascia sgomberare il settore e fa attendere i nostri tifosi per più di trenta minuti, pallottole in gomma, manganellate e lacrimogeni, la solita storia della polizia federal!

C’e ne andiamo a testa bassa sul campo ma a TESTA ALTISSIMA sugli spalti! torneremo presto! ATLANTA VOLVEREMOS!!!!!!

Annunci
One Comment leave one →
  1. patovicas permalink
    28 giugno 2012 22:44

    en villa hernan crespo, el RIVER manda y el bostero suca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: