Skip to content

Copa Argentina 2012-2013, si parte subito col botto! Partita sospesa a Mendoza.

25 ottobre 2012

-Marcelo Torres C.T dell’Huracan de San Rafarel, autolesionismo?-

Parte bene la Copa Argentina, siamo allo Stadio del Sport Club Pacifico della città di General Alvear, capoluogo dell’omonimo distretto del sud della provincia di Mendoza, per il primo turno di Coppa Argentina lo S.C. Pacifico detto “El Lobo” affronta “El Globo“, ovvero l’ Huracan di San Rafael (che curiosamente gioca con i colori sociali del Boca!) del confinante distretto di San Rafael e come succede da sempre tra “vicini” ci sono sempre questioni di campanilismo.

Al 42′ del secondo tempo “El Globo” sta vincendo 2-1 ed i padroni di casa cercano disperatamente il pareggio, l’arbitro Vicente Pizzolatto concede un calcio di rigore per i padroni di casa mentre il guardalinee alza la bandierina indicando che Juan Amieva, la punta dell’Huracan espulsa per doppio giallo 30 secondi prima veniva aggredito nel tunnel!
I tifosi del “Globo” perdono la testa e cercano di fare invasione mentre i giocatori protestano contro l’arbitro, sembra tutto pronto per fare calciare il rigore quando Marcelo Torres, C.T dell’Huracan, entra in campo e va diritto verso l’arbitro urlando “Sei un fenomeno! manca solo che lo calci tu il rigore!”
Ovviamente viene espulso da Pizzolato, il mister entra nel tunnel e dopo 20 secondi esce nuovamente con un taglio alla testa accusando i tifosi del Pacifico di averlo ferito con un sasso!
L’arbitro aspetta 15 minuti e non avendo le garanzie da parte della polizia decide di sospendere definitivamente la partita, la sorte del match verrà decisa in settimana dal giudice sportivo del Consejo Federal del Futbol Argentino.

In tarda serata su Radio 1 di Mendoza il presidente del Pacifico Hector Moncada accusa Torres
Ormai tutti conosciamo bene questo Torres sapeva di aver perso tutto e si e tagliato da solo!, la partita si gioca fino al novantesimo, il rigore è stato concesso al 88′ mancavano due minuti, hanno inventato tutto per paura di perdere, la rete era stata rotta dieci minuti prima e dalla panchina del Huracan incitavano ai suoi tifosi ad invadere il terreno di gioco per far sospendere la partita!”
Torres si difende “Me ne frego di quello che dice uno che di calcio non ne capisce un cazzo! C’e un unico responsabile di tutto questo casino ed è l’arbitro Pizzotto che ha fischiato a senso unico tutto il pomeriggio! Noi non possiamo perdere a tavolino una partita che stavamo vincendo 2-1 e la polizia la sospende, secondo me si devono giocare i 2 minuti che mancano!”

Torres, panza al vento!-

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: