Skip to content

“El Gordo Richard” nuovamente libero!

22 novembre 2012

Riceviamo e pubblichiamo questa notizia dal nostro amico Lorenzo Guarnieri dall’Argentina:

EL GORDO RICHARD, REFERENTE DE LA BARRA BRAVA DEL SAN TELMO E PRETORIANO DI QUELLA DELL’INDEPENDIENTE, E’ DI NUOVO LIBERO!!
Dopo appena 5 giorni di detenzione Ricardo Pavone puo tornare tranquillamente a la Isla Maciel, dove è un vero e proprio boss. Il motivo principale per cui é già stato scarcerato é che il suo arresto é avvenuto senza la testimonianza di un civile, elemento di garanzia fondamentale per validare i fermi in Argentina. Rimangono pendenti per lui cause per detenzione illecita di droga e armi da fuoco ( ma difficilmente sarà condannato per questo uno che con molta nonchalance spara in aria durante un’intervista), nonché per le bombe durante Independiente-Belgrano. Su questi ultimi eventi, secondo quanto segnala OLE’, non sarebbe ancora stato interrogato! Sostanzialmente l’unica cosa che rischia é il DERECHO DE ADMISION, già sollecitato da Javier Cantero, presidente del Rojo. Ma visti gli stretti contatti di Richard con la polizia Bonaerense, sorgono dubbi circa l’efficacia della misura. – Il Bohemio sicuro dopo aggiungerà dettagli preziosi-

Questa volta abbiamo dormito noi del blog, l’informazione ce l’avevamo già da sabato scorso ma ero impegnato a guardare e sottotitolare EL OTRO FUTBOL di Federico Peretti, che uscirà a breve in dvd.

Questa storia della sospensione della partita Independiente – Belgrano, l’arresto del “Gordo” e la sua liberazione ci fa vedere come in Argentina si fa finta di fare qualcosa contro le Barras Bravas e poi alla fine non si fa niente!

In un documentario della TV Spagnola il Gordo spara parecchie volte ma nessuno indaga, si sospende la partita dell’Independiente e il governo/polizia e dirigenti aprono la caccia al Barra Brava, i mass media fanno il loro lavoro ed ecco che arriviamo al “Gordo” e quindi bisogna fare qualcosa…

Ma il Richard,come tutti i barra brava di un certo livello, è un uomo della politica, un tipo che lavora per il comune di Avellaneda e che muove della gente,  per farvi capire un pò meglio la situazione, facciamo finta che siamo in Italia e che “El Gordo” è uno che non fa niente della mattina alla sera, ma conosce delle persone, inizia portando della gente a votare nelle primarie di qualsiasi partito politico (prendendo 10 euro per persona che ha portato a votare) poi il politico gli deve un favore e lo mette a “lavorare” nel comune, poi il tizio ha delle persone che muove grazie ai sussidi (si perchè “El Gordo” ti può aiutare ad avere un sussidio per disagio/disoccupazione ecc basta solo che quando ti arrivano i soldi gli dai una percentuale!), poi il politico/sindaco di turno ha bisogno della sua “barra brava” mettiamo che ci sono i medici o docenti che scioperano e contestano il suo operato, ci vuole sempre qualcuno pronto a picchiarli ed ecco che i ragazzi de “El Gordo” o qualsiasi altro barra brava sono pronti per difendere il proprio “datore di lavoro”

In questo contesto bisogna fare vedere che si fa qualcosa, quindi qualcuno dopo Independiente-Belgrano ha telefonato a “El Gordo” e gli ha detto di presentarsi volontariamente al commissariato di polizia di Avellaneda, ma qualche poliziotto ha cercato di fare carriera ed è andato a prenderlo all’ Isla Maciel, l’hanno trovato con la pistola e con della droga, hanno compilato il verbale ed ecco il titolo su tutti i giornali ed i mass media che parlano.
E poi? Come ci spiega Lorenzo manca tutto, mancano i due testimoni dato che la polizia si è dimenticata di fare firmare il verbale compilato al momento dell’arresto da due testimoni!
Secondo noi all’Isla Maciel facevano anche fatica a trovare due persone per testimoniare contro il Boss.
Per il P.M di Avellaneda non resta altro che lasciarlo libero per un “errore amministrativo”, il “Gordo” rischia solo il “Derecho de Admision” ma per l’ Independiente, quindi il Gordo sicuramente non potrà entrare al Libertadores de America a vedere le partite del Rojo ma può entrare tranquillamente allo stadio della Isla Maciel a vedere il San Telmo (da uno stadio all’altro ci saranno 2-3km di distanza!!)
Come si dice in Argentina “VIVA LA JODA!!!”

Ringraziamo Lorenzo Guarnieri

Annunci
One Comment leave one →
  1. 26 novembre 2012 07:38

    Mi dicono anche di un lancio fitto di pietre nel post gara vs river da parte dei Los Diablos Rojo verso il pullmann della squadra di Avellaneda…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: