Skip to content

“Tiros para todos”. Faida interna del Tigre, violenta sparatoria. 13 feriti e 3 in gravissime condizioni.

25 febbraio 2013
Il pronto soccorso dell'Ospedale di San Fernando

Il pronto soccorso dell’Ospedale di San Fernando

Una nuova faida interna per il controllo di una curva è scoppiata questa domenica nella periferia di Buenos Aires, stavolta è il turno della barra del Tigre,El Matador” de Victoria, nella periferia nord di Buenos Aires.

Erano le 13.30 di domenica e la Barra (sono i ragazzi de LA 13 il gruppo che la fa da padrone in curva) stava finendo di mangiare il tradizionale Asado pre partita mentre organizzava la distribuzione dei biglietti e i pullman per andare in trasferta al Monumental,  all’improvviso arrivano alcuni dissidenti del gruppo “Los de Pacheco” (Pacheco è un quartiere della zona del Tigre) e si aventano contro i “rivali” de LA 13.
Inizia una sparatoria che dura circa dieci minuti, secondo gli investigatori sono stati sparati più di 100 colpi, il saldo è di 13 feriti colpiti dagli spari, 3 di loro si trovano ricoverati in gravissimi condizioni all’Ospedale di San Fernando (sempre nella zona del Tigre), altri 8 feriti sono ricoverati all’Ospedale del vicino distretto di Martinez.

I ragazzi che frequentano la curva del Tigre ci indicano che la faida prima o poi doveva scoppiare, e che alcuni ragazzi avevano scelto il pre partita di un match importante come la trasferta del Monumental per cercare visibilità e tentare il colpaccio.
La leadership de La 13 si è indebolita dopo la condanna del “jefe” Walter Servant Diaz detto “Tonga” spedi,to in galera per narcotraffico e l’eredità del Tonga passa è Daniel Paz detto “El negro Fiorucci”. Qui iniziano i problemi perchè secondo i pibes della barra “El negro” non distribuisce come dovrebbe i biglietti e quindi bisognava tentare il colpaccio.
Nessuno dei gruppi era presente al Monumental per sostenere il Tigre, si parla di un ulteriore scontro, questa volta a mani nude svolto in tarda serata nelle vicinanze della stazione di treni di Virreyes (altro quartiere del distretto Tigre) e di attimi di tensione all’Ospedale tra i parenti dei feriti e i medici che non potevano dare informazione per ordine della polizia che sta ancora indagando.

Chi vuole che si chiarisca tutto il più presto possibile è Sergio Massa, sindaco di Tigre e uomo di un certo peso all’interno del Club. “I veri tifosi del Tigre erano al Monumental a tifare la squadra, non hanno nulla che vedere con quelli che si sparavano fuori” “Voglio che tutti i partecipanti alla sparatoria vengano identificati e sbattuti in galera!” aggiunge il sindaco, forse dimenticandosi che sono stati loro, i ragazzi de La 13 e quelli de Pacheco, a dargli una mano politicamente e che tutti sono dipendenti comunali e lavorano per Massa ed il comune di Tigre!

0faidatigrecurva

-I “tifosi” del Matador de Victoria ieri al Monumental-

Advertisements
One Comment leave one →
  1. 28 febbraio 2013 09:30

    Un ragazzo dei 3 feriti gravi, sfortunatamente, eri mattina ci ha lasciato….

    R.I.P.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: