Skip to content

Interior Violento. Flash News.

19 marzo 2013

Purtroppo gli aggiornamenti del blog sono rallentati, El Bohemio rientrerà a pieno regime dalla prossima settimana (anche se sulla pagina Facebook ha gia postato gustosim reportage fotografici..).
Per ora eccovi le notizie che ci arrivano dalle cateforie inferiori argentine dell’ultimo weekend.

 

Villa Cubas – San Lorenzo de Alem

Per il Torneo Argentino B allo stadio “Bicentenario” di Catamarca, era in programma il derby tra il Villa Cubas di San Fernando del Valle ed il San Lorenzo de Alem. Circa 15 mila spettatori presenti sugli spalti, e già nell’intervallo scoppiano i primi disordini con la tifoseria del San Lorenzo che lancia pietre in campo.
Ma il fattaccio accade nella ripresa. Al minuto 63′, segna il Villa Cubas, esultano i tifosi e sparano due bengala, uno in campo, ma lp’altro finisce nella tribuna centrale dove c’erano tifosi ospiti.
Vengono colpiti una ragazza ed un ragazzo, che appare subito il più grave. Si scatena la barra del San Lorenzo e inizia di nuovo il lancio di pietre in campo, l’arbitro Jerónimo Toledo decide che la partita non può continuare in quelle condizioni e decreta la sospensione, tra le proteste dei giocatori biancorossi del Villa Cubas.
Nel dopo partita la polizia ha riportato la calma, ma si prevedono restrizioni per i prossimi derby della provincia di Catamarca.

9 9' 10 10' 10'' 11 12 13 14

 

 

Alumni – Brown de Puerto Madrin

Ci spostiamo in Patagonia, precisamente nella provincia del Chubut, dove per la Liga del Valle (torneo non associata all’ AFA) si affrontavano l’ Alumni di Corridas ed il Brown di Puerto Madrin.
Si sarebbe dovuto giocare senza tifoseria ospite, ma a quanto pare l’unico a non saperlo era l’ arbitro Chico!
Dopo tre minuti dall’inizio del gioco, fanno il loro ingresso nel settore ospiti una 50ina di tifosi provenienti da Madryn, conosciuti come “La Reco” che anunciano il loro arrivo con un petardo lanciato in campo. La polizia informa l’arbitro che non ci sono le condizioni per continuare ma Chico dice che per lui si può andare avanti, così per altri 10 minuti riprende il gioco. In tutto questo la polizia tenta di far uscire i tifosi ospiti dall’impianto ed iniziano dei pesanti scontri. Il match viene sospeso di nuovo e riprenderà solo quando verrà riportata la calma all’interno dell’impianto, con la sola presenza dei tifosi locali.
Il bilancio finale parla di 5 feriti di cui un tifoso locale del gruppo “La Banda” colpito da una coltellata.

i i'

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: