Skip to content

San Lorenzo in lutto: Victorio Francisco “El Manco” Casa R.I.P

8 giugno 2013

mancocasaviejo

Giovedì sera a Mar del Plata, si è spento Victorio Francisco Casa, aveva 67 anni ed era un ex attaccante del San Lorenzo, un tumore all’inguine l’ ha portato via per sempre.
Victorio era nato a Mar del Plata, iniziò a giocare calcio a 14 anni nel Deportivo Norte della città balneare, a solo 16 anni arriva a Boedo per giocare nel settore giovanile del San Lorenzo, era un fantasista ma in quella squadra c’erano Doval, Arean e Veira e visto che era un pò più veloce degli altri tre, decidono di metterlo punta sinistra.
Esordisce in prima squadra molto giovane ed assieme al trio ed a Telch integra la famosa linea d’attacco dei “Carasucias” (facce sporche) con la quale regala tantissime emozioni ai tifosi “cuervos”.

Nel 1964 esordisce con la Seleccion Argentina convocato dal C.T. Jose Maria Minella, sembrava tutto filar liscio nella carriera sportiva di Victorio ma un pomeriggio del 1965 mentre era in macchina con la sua morosa, alla radio fanno sentire “Inolvidable”, un bolero di Tito Rodriguez canzone del momento per gli innamorati, i ragazzi fermano la macchina per coccolarsi ma purtroppo lo fanno davanti la ESMA (Escuela de Mecanica del Armada, lo stesso centro dove sono stati detenuti i desaparecido della dittatura militare, oggi in quel posto c’e il Museo della Memoria nda).
Essendo una zona militare e con divieto di sosta, il ragazzo della leva che faceva il turno di guardia prima da l’Alt ma visto che non risponde nessuno inizia a sparare con il fucile contro la macchina e Casa viene colpito al braccio “Ho sentito una raffica di spari, poi un forte dolore, mi mancava il braccio! sono riuscito ad avviare la macchina e allontarmi un pò, poi ho trovato un tassita che mi ha riconosciuto e mi ha portato di corsa all’ospedale Pirovano” ricorda Victorio.
All’ospedale riescono a fermare l’emorragia ma per il braccio non c’era più nulla da fare, Victorio amava il calcio e dopo 40 giorni dal tragico episodio torna nuovamente in campo con una protesi.
La sua forza morale era l’uomo in più che aveva la squadra! eravamo tutti dispiaciuti e giù di morale ma vederlo a lui che correva ed era carico ci caricava tutti” cosi lo ricorda Hector “Bambino”Veira.
Dopo l’incidente riceve il sopranome di “El Manco” (sopranome per indicare la persona che ha solo un braccio) e lui sulla cosa ci scherzava sempre su “I miei compagni di squadra mi rompevano sempre il cazzo! al ritiro in albergo mi nascondevano sempre la protesi o in partita mi lanciavano la palla per fare le rimesse laterali ed io gli dicevo sempre, -ride bene chi ride ultimo-“.
Cosi El Manco l’ultimo giorno di ritiro mentre tutti i compagni dormivano fece il giro delle stanze e tutte le borse e tutti gli indumenti dei compagni finirono nella piscina del albergo!!!
A fine del 1966 dopo aver giocato 75 partite con 5 reti nel San Lorenzo giocò un anno nel Platense per poi tentare la fortuna negli Stati Uniti.
Ritorna a Mar del Plata nel 1971 lasciando il calcio con la maglia del Quilmes di Mar del Plata. Una volta chiusa la carriera non e mai tornato in uno stadio nemmeno a vedere una partita “il calcio visto da fuori è un altra cosa, non mi piace, non vado nemmeno se mi offrono il biglietto!”

Ciao “MANCO” il destino è stato troppo crudele con te, riposa in pace!

1964sldovaltelchareanveiracasa

1964 “Los Carasucias” in piedi Doval e Telch, sotto Arean,Veira e Casa

mancocasa

-Copertina de El Grafico, “El Manco” in campo contro il Banfield-

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: