Skip to content

Primera D: Faida interna della barra del Claypole. Due accoltellati, sei arresti e partita sospesa.

4 settembre 2013
I giocatori "tamberos" cercano di riportare la calma

I giocatori “tamberos” cercano di riportare la calma

Un’ altra partita sospesa nel calcio argentino per colpa dell’ ennesima faida interna tra barras bravas.
Martedì è toccato ai ragazzi del Claypole,  squadra dell’omonimo quartiere appartenente al distretto di Almirante Brown, nella periferia Sud di Buenos Aires.

Allo stadio del Claypole per la quinta giornata si affrontano i “Tamberos” (letteralmente, i mungitori..) ed il Deportivo Riestra, siamo in Primera D (la quinta ed ultima divisione del calcio per le squadre della città di Buenos Aires) ed ormai in questa categoria si gioca in qualsiasi giorno della settimana a qualsiasi orario, data la gran quantità di squadre che ci sono a Buenos Aires i match si giocano per decisione della polizia, solitamente lunedì o martedì, per evitare che si giochino in contemporanea partite di diverse categorie in stadi vicini ed avitare incidenti.
Nonostante il giorno lavorativo e l’orario fissato alle 14:30, allo stadio ci sono circa 1.000 tifosi, che per una partita di quinta divisione è una bella cifra.

Siamo al 29′ minuto del primo tempo fermi sullo 0-0 quando i ragazzi della “popular”, che rispondono al boss Marcelo decidono di vendicarsi di una lotta persa qualche mese fa contro i “vecchi” della curva, “Quelli dell’isolato 2 Rione Don Orione”, che fanno riferimento al boss “El Chueco” (Gambe storte).
Marcelo con altri 6 “soldati” decidono di fare un salto in tribuna per attaccare “El Chueco” e gli altri dell’Isolato 2 presenti, scoppia una rissa con calci pugni ed armi da taglio, dopo 10 minuti e con la partita ormai sospesa torna la calma nonostante l’assenza di intervento da parte della polizia.
“El Chueco” ed un altro appartenente al suo gruppo vengono trasportati in ospedale con ferite d’arma da taglio (non sono in pericolo di vita).  A questo punto la polizia decide d’intervenire chiudendo il cancello e controllando il deflusso dei tifosi per evitare ulteriori scontri fuori dallo stadio. Verso le ore 17, circa 2 ore dopo della sospensione del match, la polizia ha arrestato sei barras del gruppo di Marcelo.

Il Claypole oltre alla sconfitta a tavolino rischia seriamente di fare la fine del Berazategui (squadra della Primera C che per colpa della faida interna deve giocare le partite interne a porte chiuse e in campo neutro) ed a parlare per conto della società è il segretario Hernan Diaz
Oggi è una giornata molto triste, forse quella più triste della storia del club, c’erano circa 1000 persone allo stadio doveva essere una festa invece sono venuti dei ragazzi che da tempo non venivano allo stadio a cercare di prendersi il controllo della curva. Qui non si parla di soldi, affare o business come in una tifoseria di serie A, qui si combatte per l’onore e il potere! Il presidente Miguel Santamaria ha avuto un calo di pressione ha dovuto essere assistito dai medici, lui da 4 mesi c’e la mette tutta per farci diventare grandi, adesso vuole rinunciare per colpa di questi ragazzi!”
Altri dirigenti e tifosi storici del Claypole sapevano che in qualsiasi momento sarebbe scoppiata una faida interna alla barra, hanno capito ed accetteranno la stangata dell’AFA. Ma quello che non capiscono è perché con tutto il verde che c’è intorno allo stadio del Claypole (si trova appena fuori il centro all’incrocio di una tangenziale e la ferrovia in una zona di terreni agricoli) i ragazzi abbiano scelto proprio l’interno dello stadio per il combattimento.
Avrebbero potuto attendere un oretta e darsene di santa ragione fuori lo stadio senza che il club debba rispondere in AFA per colpa dei barras.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: