Skip to content

Quilmes, la storia segreta della faida interna

17 marzo 2014
Ricky di blu, Becerra di rosso e un cane sciolto in curva

Ricky di blu, Becerra di rosso ed un “cane sciolto” in curva

Quindici giorni fa Ramiro Bustamante, il capo del gruppo “El Monte“, il più numeroso  della Barra “Oficial” del Quilmes, ha avuto l’ok della giustizia per lasciare il carcere e nelle prossime ore dovrebbe arrivare il permesso per tornare in libertà. Per questo motivo i ragazzi della barra dissidente de “Los Alamos“, il gruppo de “Dedo” Becerra ed i suoi figli, hanno tentato di riprendere il comando della barra prima del rientro del leader.
I Becerra sono uomini di un certo peso all’ interno dell’ UOCRA (Union Obreros de la Costruccion Republica Argentina), pezzi grossi del Sindicato de Albañiles (muratori) e del Partido Justicialista, fedelissimi ad Anibal Fernandez ex presidente del Quilmes, Sindaco di Quilmes, Ministro dell’ Interno, Ministro della Giustizia, Primo Ministro ed oggi Senatore.
Adesso lavorano per Daniel Scioli, il governatore di Buenos Aires ed hanno degli agganci importanti con la Polizia di Buenos Aires.
I pibes del gruppo “El Monte” invece (il gruppo “Oficial”) appartengono sempre al P.J. ma sono fedelissimi al Frente Para la Victoria dei Kirchner, hanno degli agganci con il sindaco di Quilmes e con le Hinchadas Unidas Argentinas.

I filmati non lasciano dubbi, i ragazzi de “Los Alamos” avevano preparato un agguato con la complicità della polizia.
I Becerra entrano in curva senza nemmeno essere perquisiti, sono tutti armati con “facas” (coltelli fatti a mano) e attendono l’ordine di Becerra per dare la caccia a Ricky, il capo della curva. Volevano farlo fuori proprio all’interno della curva.
La curiosità è che a fare gruppo con quelli de “Los Alamos” si trovavano Barras Bravas del Berazategui (squadra di Primera C dell’ omonimo distretto confinante con Quilmes) e del Defensa y Justicia (squadra della B Nacional appartenente al distretto di Florencio Varela). Bisogna precisare che sia il Berazategui che il Defensa y Justicia sono nemici storici del Quilmes!

Partita la caccia a Ricky, i ragazzi più violenti de “El Monte” si sono compattati attorno al proprio leader ed hanno fatto in modo che i rivali non siano arrivati al loro obiettivo. Questa inaspettata resistenza da parte dei fedelissimi di Ricky ha causato l’effetto contrario nei “Los Alamos” che hanno fatto una rovinosa fuga abbandonando Becerra che ha avuto la peggio con diverse ferite al volto e la più grave ad un polmone mentre altri tre pibes d’ “Los Alamos” (Alan Cristaldo, Horacio Delbon e Alejandro Sosa) sono finiti in Ospedale sotto scorta ma poi sono scappati per paura di ritorsioni o di essere arrestati.
Gli unici a finire in manette sono stati Ruben Romano e Gustavo Paniagua, entrambi barras bravas del Defensa y Justicia!

In questi giorni l’A.Pre.Vi.De ha chiesto la chiusura dello stadio del Quilmes ma si stanno muovendo Anibal Fernandez e tutto il sistema politico per evitare che i cerveceros giochino a porte chiuse le prossime partite casalinghe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: