Skip to content

Giovane promessa del calcio del’Interior muore in un incidente stradale. Matias Aranda R.I.P

27 marzo 2014
Matias Aranda

Matias Aranda

Lutto nel mondo del calcio minore argentino. Un giovane calciatore del Club Defensores della località di Monte Quemado (un piccolo paese di circa 13.000 abitanti nel cuore dell’ “impenetrable” ,la foresta della provincia di Santiago del Estero,una delle più povere dell’Argentina distante circa 1400km di Buenos Aires), Matias Aranda è morto in un incidente stradale.
Erano le 7.30 del mattino di sabato scorso, Matias era in giro con il suo scooter Honda quando è stato investito di un fuoristrada della Volkswagen, per Matias non c’è stato niente da fare, i soccorritori lo hanno trovato già morto mentre l’autista del fuoristrada è fuggito.
Per fortuna in un paese piccolo e povero trovare il proprietario del fuoristrada non è cosi difficile, per ordine del PM Jose Luis Torrelio viene subito identificato e arrestato per omicidio colposo e omissione si soccorso il 59enne Raul Torre, sottosegretario del Governo Provinciale. Il funzionario pubblico si trova in carcere ed è stato sospeso dal Sindaco di Monte Quemado, Carlos Hazam.

La tragica notizia è stata un colpo durissimo per la squadra del Defensores che si preparava per affrontare il ritorno dei play-off  del Torneo del Interior (Quinta Divisione) contro il Boca di Tintina.
I funerali di Matias sono stati celebrati domenica ed alle ore 17 è stato sepolto nel cimitero locale, ma allo stesso orario a Tintina l’arbitro Andrea Loto, che non sapeva nulla dell’accaduto, compila il referto e lo fa firmare dall’addetto all’arbitro del Boca, la partita viene sospesa perchè manca la squadra ospite ed il Boca vince a tavolino 3-0 (all’andata aveva vinto 3-0 sul campo) e passa il turno.
Il presidente della Liga del Departimento Copo (dove gioca il Defensores de Monte Quemado) Gabriel Salto ha cercato di contattare il Consejo Federal (la Federcalcio del Torneo Del Interior) senza aver avuto una risposta valida. “Ho cercato di notificare il Consejo Federal, ma purtroppo per chiedere il rinvio di una partita occorre avvisare 72 ore prima, non c’era niente da fare
Il Defensores perde a tavolino e viene eliminato, ma quando muore un ragazzo i risultati non contano, onore alla squadra che ha preferito presenziare al funerale di un compagno piuttosto che giocare una partita di calcio.

Noi del Blog siamo vicini alla famiglia di Matias, ai suoi amici e a tutta la squadra del Defensores.
Justicia por Matias!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: