Skip to content

La barra del Talleres minaccia la squadra ma non riescono ad evitare la retrocessione.

27 maggio 2014
La prima linea de La Fiel del Talleres

La prima linea de La Fiel del Talleres

Venerdì 23, mentre la prima squadra del Talleres de Cordoba svolgeva l’allenamento pomeridiano allo stadio “La Boutique” di Barrio Jardin in preparazione per la partita di lunedì (finita 0-0 contro l’Huracan) i barras de “La Fiel” hanno fatto visita ai giocatori.
La situazione del Talleres era disperata, a tre giornate della fine del campionato avrebbe dovuto fare 9 punti sperando che altre 4 squadre non ne facessero più di 2, ma sabato tutte hanno vinto decretando così la retrocessione nel Torneo Argentino A de la T.

Il primo bersaglio della Barra è stato il giocatore  Josè Shaffer, accusato di prendere troppi soldi e di impegnarsi poco, a cercare di calmare gli animi ci ha provato l’allenatore  Jorge Ghiso (confermato dai dirigenti anche in caso di retrocessione) ma il capo de “La Fiel” Dario Caceres lo ha attaccato  intimandogli di stare zitto e di lasciare la squadra appena finisce il campionato.
Si dice che siano spuntate delle pistole per intimorire i giocatori, ma uno dei referenti della prima squadra smentisce “Non è successo nulla di grave, ci hanno chiesto di impegnarci di più, ci hanno fatto capire l’importanza della maglie e che stiamo retrocedendo“.
dariocaceresfiel1

La cosa più curiosa di tutta questa vicenda è il personaggio Dario Caceres, il capo de “La Fiel” un anno fa era stato premiato dal Comune di Cordoba per l’impegno sociale e la correttezza della Barra Brava del Talleres, un esempio da seguire per tutti gli appassionati di sport.
Caceres qualche mese fa era finito in galera sospettato di aver ucciso una ragazzina, liberato ad aprile era tornato al suo posto in curva, un mese dopo si presenta ad un allenamento a porte chiuse a minacciare i giocatori, probabilmente anche munito di pistola.

dariocaceresfiel2

Sul profilo Facebook de L Fiel, il capo Dario Caceres firma un comunicato dove spiega la sua posizione e quella del gruppo i passaggi più importanti sono questi:

In questi ultimi giorni ho ricevuto centinaia di suggerimenti, gente che mi chiedeva di picchiare giocatori, pestare dirigenti o dare fuoco alla sede sociale del club, la cosa che mi stupisce di più che sono persone che pensano di essere tifosi civili in confronto ai ragazzi della curva

Qualche mese fa, mentre stavamo perdendo 4-1 in casa la curva ha iniziato a cantare chiedendo ai giocatori più impegno e contestando alcuni giocatori, quella sera quelli che oggi mi chiedono di pestare i giocatori ci hanno fischiato, pensavano di essere i tifosi perfetti, noi invece credevamo che la squadra era allo sbando e che c’era bisogno di una svolta ci hanno detto che eravamo degli irresponsabili!”

Noi non acquistiamo giocatori, nemmeno scegliamo chi scende in campo ne prendiamo decisioni politiche,  a rispondere per gli errori che sono stati commessi ci pensano i dirigenti specialmente il Giudice (il Talleres è in amministrazione controllata dopo il fallimento, nda), fino a quando io sarò il capo de La Fiel nessuno mi venga a chiedere di fare qualcosa contro la la mia squadra del cuore, se vedo qualcuno che vuol fare del male alla squadra farò di tutto per impedirglielo!

Dopo la visita alla squadra di venerdì, l’unico che ha parlato con la stampa di Cordoba denunciando i fatti è sto il contestato Shaffer arrivato nel mercato estivo per rinforzare la squadra. Sabato c’erano già sul sito de La Fiel la foto contro il giocatore “Shaffer in un semestre hai guadagnato mezzo milione di pesos (circa 50.000 euro) e fai l’offeso quando ti chiedono di tirar fuori le palle” Vattene ladro!

shaffert

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: